CIPP

CIPP o CIPLCured In Place Pipe o Cured In Place Lining è una tecnica di riabilitazione di condotti interrati e aerei che consiste nell’inserimento, all’interno del tubo da riabilitare (tubo ospite), di un tubolare impregnato di resina, costruito con feltro poliestere o con tessuto di fibra di vetro, o con una combinazione di questi materiali. Prima dell’inserimento il tubolare (liner) viene impregnato con resina poliestere, vinilestere o epossidica. Una volta inserito, il liner viene gonfiato in maniera da aderire alle pareti interne del tubo ospite.

Il liner impregnato a rifiuto di resina viene quindi fatto indurire attraverso la polimerizzazione della resina con la quale è impregnato. La polimerizzazione avviene attraverso la somministrazione di energia in forma di calore (termale curling) o di radiazione ultravioletta (UV). Il risultato di questo processo è  un nuovo tubo, in grado di assolvere anche a funzioni di tipo strutturale, perfettamente aderente al tubo ospite, qualsiasi sia la forma originaria di quest’ultimo.

In funzione della resistenza e dello spessore del liner, con questa tecnologia si può ottenere una riabilitazione strutturale totale del tubo ospite.

CIPP operational stages: insertion, inflating and curing of the liner.

CIPP operational stages: insertion, inflating and curing of the liner.

CAMPO DIMENSIONALE E MATERIALI RISANABILI

  • QUALSIASI MATERIALE.

  • LUNGHEZZE DAI 0,5  AI 400 METRI PER TRATTO

  • DIAMETRI DAI 25 MM AI 2.500 MM


Se vi interessa il CIPP potrete trovare interessanti i seguenti case history:

  1. PIPE BURSTING AND UV-CIPP AT THE FLORENCE AMERICAN CEMETERY OF THE WWII
  2. UV-CIPP OF A LARGE WATER PRESSURE PIPE
  3. DESIGN OF THE REHABILITATION OF LARGE DIAMETER SEWER MAINS BY CIPP
  4. UV-CIPP AT THE INTERNATIONAL AIRPORT OF ROME FIUMICINO
  5. CIPP TECHNOLOGY HANDBOOK

Potrete trovare articoli e memorie relative al CIPP nelle seguenti sezioni del sito: 


contact-info2